• Oltre 250 000 ordini all'anno
  • Servizio clienti in 4 lingue

FAQ - Domande e risposte

Domande e risposte sul ferrofluido

Indice

Che cos'è il ferrofluido?

Il ferrofluido è un liquido nero ferromagnetico che reagisce fortemente ai campi magnetici. A seconda della forza del campo magnetico e della sua distanza dal ferrofluido si formano delle figure curiose e le tipiche punte uguali tra loro (una cosiddetta figura a istrice). Sul mercato sono disponibili vari tipi di ferrofluido: i ferrofluidi a base di olio minerale e i ferrofluidi a base di combustibili fossili. Il ferrofluido del nostro assortimento è formato da olio minerale e moltissime particelle ferromagnetiche (magnetite, ferro o cobalto). Queste particelle hanno un diametro di pochi nanometri. E questo è davvero affascinante, perché un nanometro è pari a un milionesimo di millimetro, quindi a 0,000001 mm!

Altre interessanti caratteristiche:
  • Temperatura d'utilizzo: da -20¬įC a ca. 130¬įC
  • Punto di ebollizione: > 250¬įC
  • Punto di infiammabilit√†: 180¬įC
  • Punto di congelamento: -50¬įC


Acquistare il ferrofluido

Come funziona il ferrofluido?

In questo liquido nero succede pi√Ļ di quello che si pu√≤ pensare a prima vista. La ragione delle punte caratteristiche del ferrofluido √® una complessa interazione di diverse forze.
Cerchiamo di spiegarlo in modo semplice: affinch√© le particelle di ferro possano galleggiare liberamente nel liquido e non si depositino sul fondo, alla soluzione viene aggiunta una determinata sostanza, un cosiddetto tensioattivo. Le particelle di ferro vengono rivestite da questo tensioattivo che ne previene l'agglomerazione. Il ferrofluido √® una sostanza viscosa; √® pi√Ļ viscoso di altri liquidi. Quando un magnete viene avvicinato a un ferrofluido, la viscosit√† impedisce alle particelle di ferro di staccarsi dal liquido vettore. Da un lato, le particelle di ferro sono attratte dal campo magnetico, dall'altro, il tensioattivo ritira le particelle nel liquido vettore viscoso. Poich√© le particelle di ferro vengono ripetutamente attratte dal magnete, si formano le caratteristiche punte.

Perché è stato inventato il ferrofluido?

Il ferrofluido è stato sviluppato negli anni '60 da Steve Papell, scienziato della NASA. Steve Papell ricercava un modo per dirigere il carburante liquido da un razzo a una pompa di carburante nel motore, nonostante la prevalente assenza di peso nello spazio. Gli è quindi venuta l'idea di sviluppare un carburante ferrofluido che potesse essere attratto nella pompa usando dei magneti. Non è però stato possibile utilizzare il ferrofluido per questo scopo.

A cosa serve il ferrofluido?

Il ferrofluido è ideale per realizzare esperimenti e per rendere visibile il magnetismo, Ecco perché questo liquido ferromagnetico è spesso usato a scuola con lo scopo di illustrare meglio fenomeni come il magnetismo durante le lezioni di fisica. Ma il ferrofluido viene utilizzato anche per la tecnologia, per esempio per gli altoparlanti, nell'industria e nella tecnologia medicale.

Attenzione: il ferrofluido del nostro assortimento non è adatto per l'uso in altoparlanti e altoparlanti tweeter perché si secca rapidamente all'aria. Questo danneggia gli altoparlanti e li rende inutilizzabili. Il nostro ferrofluido è adatto esclusivamente per scopi dimostrativi e per esperimenti.

Quanto si conserva il ferrofluido?

Il ferrofluido può seccarsi dopo un certo tempo e la sua durata dipende da vari fattori. Il liquido vettore del nostro ferrofluido M-FER-10 evapora se il liquido è esposto all'aria per troppo tempo. Questo processo dipende molto dalla temperatura. A temperatura ambiente la concentrazione cambia in pochi mesi. Questo influisce sulla distribuzione delle particelle di ferro nel liquido vettore e porta a una parziale sedimentazione, ovvero a un deposito delle particelle di ferro. Se il ferrofluido è invece chiuso in un contenitore di vetro a tenuta, può conservarsi fino a dieci anni.

Il ferrofluido è velenoso?

Il ferrofluido è a base di idrocarburi. La sua composizione è simile a quella dell'olio motore. Il ferrofluido è quindi sicuro, ma non deve essere mai ingerito o inalato. Inoltre può causare gravi irritazioni oculari. Quando utilizzate il ferrofluido, proteggetevi assolutamente indossando indumenti di protezione, guanti e occhiali protettivi. Il ferrofluido del nostro assortimento non rilascia vapori tossici perché le sostanze che contiene si volatilizzano rapidamente.

Come rimuovere le macchie di ferrofluido dalle pelle e dai vestiti?

Le macchie causate dal ferrofluido sui vestiti non si possono rimuovere. Quando eseguite degli esperimenti, indossate indumenti di protezione o vecchi indumenti che possono sporcarsi. Il ferrofluido può lasciare macchie difficili da togliere anche sulla pelle. Quando usate il ferrofluido assicuratevi di indossare anche guanti e occhiali di protezione.

Come smaltire il ferrofluido?

La composizione del ferrofluido è molto simile a quella dell'olio motore. Smaltite quindi il ferrofluido come rifiuto speciale come se fosse olio motore presso i punti di raccolta del vostro comune. Piccole quantità di ferrofluido possono anche essere smaltite con i rifiuti domestici. Versate del ferrofluido in un recipiente di plastica assicurandovi di chiuderlo bene oppure assorbitelo con della carta da cucina.

Esempi di applicazione

Con il ferrofluido si possono formare delle figure fantastiche. Nel video vengono utilizzate delle viti. Inoltre il liquido ferromagnetico si può usare anche per dei bellissimi progetti. Il ferrofluido piace molto anche ai nostri clienti. Qui potete scoprire una serie di interessanti progetti:

Ferrofluido in acqua

Se aggiungete qualche goccia di liquido ferromagnetico in un recipiente riempito di acqua e vi avvicinate un potente magnete al neodimio, potete osservare facilmente come si comporta il ferrofluido. Se invece utilizzate solo acqua del rubinetto, sulla superficie dell'acqua si formerà una pellicola di olio a causa dei componenti oleosi del ferrofluido. La soluzione: aggiungete all'acqua del sale da cucina. Scoprite come fare nel progetto di un nostro cliente Ferrofluido nel bicchiere.

Trovate altri affascinanti progetti tra le Applicazioni magnetiche sul tema Ferrofluido.

Avvertenze di sicurezza

Quando utilizzate il ferrofluido indossate sempre indumenti di protezione a maniche lunghe, guanti e occhiali di protezione. Se il ferrofluido entra in contatto con gli occhi, sciacquateli per 15 minuti e consultate un medico. In caso di contatto con la pelle, sciacquatela immediatamente con molta acqua e sapone. Il ferrofluido non deve essere ingerito ed è facilmente infiammabile.