• Più di 1 000 valutazioni positive
  • Oltre 250 000 ordini all'anno

Quali magneti utilizzare con il mio robot aspirapolvere?

È possibile utilizzare i nastri magnetici per creare pareti virtuali per certi modelli di robot aspirapolvere. Indicano al robot che non deve entrare in quelle aree e che deve cambiare direzione. Abbiamo risposto alle domande più importanti sull'utilizzo dei nastri magnetici per i robot aspirapolvere.
  Informazione importante: i nostri nastri magnetici e i nostri nastri adesivi magnetici non sono adatti per robot aspirapolvere e robot lavapavimenti.
Indice

I robot aspirapolvere e i robot lavapavimenti vanno di moda. Questi piccoli robot aspirano o lavano la casa in modo autonomo e (generalmente) silenzioso. Basta una breve programmazione affinché il robot aspiri in tutti gli angoli della casa grazie a un sistema di navigazione integrato e a dei sensori affidabili, che gli permettono anche di muoversi nel labirinto di gambe di tavoli e sedie o in altre situazioni difficili. Affinché il robot aspirapolvere possa fare il suo lavoro tranquillamente, è importante che l'appartamento sia ordinato e non troppo ingombro. C'è un solo inconveniente: il robot non si ferma davanti a "zone vietate" o ad "aree tabù". Può succedere, infatti, che si bocchi su un tappeto a pelo lungo, che riesca a entrare nella "stanza del caos", che si incastri nel groviglio di cavi sotto alla scrivania o che faccia cadere vasi e altre decorazioni. La soluzione: i nastri magnetici, chiamati anche nastri di delimitazione.

Qual è la funzione dei nastri magnetici per robot aspirapolvere?

I nastri magnetici rappresentano una barriera per il robot aspirapolvere, ovvero delle pareti virtuali. Se i sensori di campo magnetico rilevano un nastro magnetico, il dispositivo si arresta e cambia direzione. Il nastro di delimitazione, affinché il robot aspirapolvere lo riconosca e non ci passi semplicemente sopra, dovrà avere un campo magnetico sufficientemente forte e quindi una certa altezza e una certa larghezza.

Quali robot aspirapolvere reagiscono al nastro magnetico?

Alcuni modelli di robot aspirapolvere utilizzano un'app per la navigazione. Dall'app è possibile stabilire le zone a cui il robot non deve accedere. Questi robot aspirapolvere non hanno bisogno di nastri magnetici.
L'uso dei nastri magnetici è utile in particolare per i modelli più vecchi che non fanno uso di un'app o che si spostano in modo poco affidabile nonostante la programmazione. Affinché questi nastri funzionino con il robot aspirapolvere, questo deve essere dotato di sensori che riconoscono i campi magnetici. Se non ne siete sicuri, vi consigliamo di rivolgervi al produttore. I nastri magnetici come delimitazione funzionano per robot aspirapolvere di tutte le marche, che si tratti di Samsung, Miele, iRobot, Xiamoi ecc.

Quale nastro magnetico è adatto per i robot aspirapolvere?

Se i sensori del vostro robot aspirapolvere sono in grado di rilevare i nastri magnetici, potete acquistare i nastri magnetici adatti dal produttore. Tuttavia spesso sono molto più cari dei normali nastri magnetici. Conviene quindi cercare alternative più abbordabili.
Importante: quando acquistate un nastro di delimitazione, verificatene la magnetizzazione. Il nastro deve essere magnetizzato assialmente e, se possibile anisotropicamente affinché il suo campo magnetico venga riconosciuto facilmente dai robot aspirapolvere. Il nostro assortimento non comprende nastri con magnetizzazione assiale.

Quali devono essere le dimensioni di un nastro magnetico per robot aspirapolvere?

Affinché i sensori riconoscano il nastro magnetico per il robot aspirapolvere, il nastro deve avere un campo magnetico sufficientemente forte, una larghezza di almeno due centimetri e un'altezza di almeno tre millimetri. Quanto più spesso è il nastro, tanto più importante sarà il campo magnetico. Inoltre non è necessario fissare al pavimento i nastri magnetici più grandi con del nastro adesivo, perché basta appoggiarli nel punto desiderato e poi rimuoverli. Se volete attaccare il nastro magnetico sul pavimento, consigliamo di utilizzare una colla che si possa staccare facilmente e che non lasci residui sul pavimento.

Dove utilizzare i nastri di delimitazione?

Se il robot aspirapolvere deve fermarsi davanti a un tappeto a pelo lungo, evitare di rovesciare un vaso o di entrare in una stanza, basta bloccarlo con un nastro di delimitazione magnetico. Alcuni esempi:
  • Erigere delle pareti virtuali. Posizionate un nastro di delimitazione sulla soglia della porta in modo che il robot aspirapolvere cambi direzione anche se la porta è aperta.
  • Mettere il nastro magnetico per robot aspirapolvere sotto al bordo del tappeto del soggiorno. Una parte del nastro dovrà restare leggermente visibile. Ricordate però che tappeti troppo alti riducono il campo magnetico e che quindi i tappeti a pelo lungo non dovrebbero coprire completamente il nastro. Generalmente il manuale di istruzioni riporta la distanza indicativa tra il nastro magnetico e il robot.
  • Proteggere i vasi e altri oggetti decorativi con nastri di delimitazione. Questo eviterà che il robot aspirapolvere urti degli oggetti preziosi facendoli cadere e rompendoli.
  • Posizionare del nastro magnetico davanti alle scale. In questo modo eviterete al vostro robot aspirapolvere delle brutte cadute.

Quanto nastro magnetico mi serve?

Per stimare la quantità necessaria di nastro di delimitazione magnetico, conviene misurare le "zone tabù". La quantità dipende dalle dimensioni della superficie da delimitare. Se volete delimitare degli oggetti come dei vasi o altre decorazioni su tutti i lati, ricordate di lasciare dello spazio tra il nastro e gli oggetti: servirà quindi un po' di nastro magnetico in più.